Classico Manifesto|Triennale di Milano|febbraio 2008
Classico Manifesto|Triennale di Milano|febbraio 2008

  mostra2008-Classico-Manifesto

13.02.2008 > 24.03.2008

Triennale di Milano
ore 10.30 > 12.30

a cura di  
Monica Centanni, Fausto Colombo, Alberto Ferlenga

coordinamento scientifico e organizzativo
Lorenzo Bonoldi, Katia Mazzucco, Federica Pellati, Valentina Rachiele

catalogo
Fondazione Valore Italia

 

Il David di Michelangelo in jeans; la Gioconda di Leonardo con il capello lisciato o frisée; un Antinoo di marmo baciato da una modella innamorata della statua antica. Opere, figure, icone del ‘classico’ rivivono nelle opere pubblicitarie: un classico, se è veramente tale, non teme la parafrasi e la rielaborazione, e neppure la dissacrazione e la falsificazione.

La Pubblicità sfrutta l’aura del ‘classico’ per ricavarne prestigio. Ma a loro volta i capolavori del passato, provocati dal riuso pubblicitario a uscire dagli stereotipi della museificazione, conoscono nuove epifanie: anche attraverso l’ars publicitaria i ‘classici’ danno prova della loro potenza estetica e della capacità di resistenza all’usura e al tempo, e rilanciano così l’energia del loro proprio, inimitabile segno.